Sono quasi due mesi ormai che l’attività gratuita di misurazione e depistaggio dei casi di malnutrizione infantile e sensibilizzazione ed educazione nutrizionale alle donne/madri, sviluppata all’interno del progetto RASA e realizzata nell’infermeria del partner locale ICCV, è in atto. Possiamo apprezzare oggi i primi risultati: 54 bambini visitati, circa 25 al mese, di cui 6 sono risultati severamente malnutriti e 9 affetti da malnutrizione moderata. Grazie al percorso di formazione igienico-sanitario e alimentare per le animatrici di quartiere realizzato dal consulente medico nutrizionista di RASA, queste sono ora in grado di portare avanti l’attività in maniera autonoma. Mariam, una delle animatrici, ci descrive l’attività e la sua esperienza: “Ho appreso molte cose, a misurare il peso e l’altezza dei bambini, interpretare i risultati, dare dei consigli alle madri e il lavoro sta andando bene”. Aggiunge Stéphanie, un’altra animatrice che svolge anche il ruolo di supervisor: “Grazie al programma di nutrizione è stato possibile sensibilizzare le famiglie a una sana e completa alimentazione rendendole coscienti che i bambini devono essere adeguatamente nutriti per poter crescere e svilupparsi correttamente”. L’educazione a una sana alimentazione e la lotta alla malnutrizione sono due sfide complementari che noi di RASA affrontiamo quotidianamente. Un bambino adeguatamente nutrito oggi è un uomo sano e capace di costruire la propria vita domani.