I preparativi per il lancio del Ristorante comunitario La Jardinière procedono rapidamente, vista la prossima apertura al pubblico prevista giovedì 5 novembre. Il Ristorante comunitario, una delle attività chiave del progetto RASA BF, vuole essere un luogo pedagogico di educazione alla cucina, all’alimentazione e alla nutrizione partendo dalla promozione di piatti tradizionali della cucina burkinabé e africana, preparati esclusivamente con prodotti locali provenienti dagli agricoltori aderenti al progetto. Oltre a questo, il Ristorante sarà un esempio di impresa sociale, creando opportunità di lavoro per giovani uomini e donne svantaggiati e producendo benefici che saranno reinvestiti all’interno dell’associazione partner ICCV-Nazemse per garantire lo sviluppo dei suoi servizi a beneficio della comunità.

Il lavoro da fare è tanto, perché lo spazio prescelto era inutilizzato da tempo e non vi era nessuna delle strutture previste per l’allestimento del ristorante. I nostri giovani, però, ce la stanno mettendo tutta: dopo essersi costituiti in un Gruppo Restò ed averne definito l’organizzazione interna, i giovani beneficiari dell’attività hanno potuto ottenere un credito collettivo per un’ammontare complessivo di 3.400.000 FCFA (€ 5.183,26). Questo credito, con rimborso a 6 mesi ad un tasso di interesse del 5%, è destinato a coprire le tutte le spese necessarie al lancio del Ristorante, ad eccezione delle spese di ristrutturazione dello spazio e di quelle per i materiali da cucina prese in carico dal progetto, ed include anche una quota destinata ad un Fondo di gestione. Il gruppo viene costantemente supervisionato e accompagnato nell’utilizzazione dei fondi da parte dell’équipe di progetto e continuerà ad essere supportato nella gestione del Ristorante

L’atteso momento dell’apertura è ormai vicino: l’équipe di RASA è tutta con voi ed è convinta che l’esperimento sarà un successo!